Ettore Guatelli, il maestro-antropologo creatore dello straordinario allestimento-narrazione degli oggetti poveri e di recupero a Ozzano Taro, nelle campagne parmensi, avrebbe oggi 100 anni. Il Museo Guatelli, diventato ora Fondazione, lo celebra con una mostra fotografica che si inaugura domenica 27 giugno. “La parte del tutto” racconta, attraverso le immagini di Mauro Davoli, l’originalissima opera di raccolta, catalogazione e sistemazione di oggetti vecchi, rotti, rattoppati, riusati e riciclati a cui il maestro di Ozzano Taro ha dedicato buona parte della sua vita.

Un libro e una mostra per celebrare Ettore Guatelli

Il messaggio proto-ecologista e anti-spreco di Ettore Guatelli parla oggi ai tanti visitatori del suo museo-opera d’arte attraverso l’incredibile quantità di oggetti recuperati e allestiti in un gigantesco mosaico che percorre tutte le stanze del cascinale di Ozzano Taro, nelle campagne di Parma.
Il
fotografo parmense Mauro Davoli (di cui anche Materia Rinnovabile ha pubblicato alcuni scatti) si è a lungo dedicato a immortalare le composizioni di oggetti guatelliane, concentrandosi sia sul grandioso colpo d’occhio d’insieme che sui particolari. In vista dell’uscita del volume “La parte del tutto” (contenente anche dei racconti di Mauro Carrera), i suoi scatti saranno così visibili nella mostra organizzata dal Museo Guatelli in occasione dei cent’anni del maestro di Ozzano Taro.
Domenica 27 giugno alle 16,00 si potrà assistere alla presentazione del libro e all’inaugurazione della mostra, a ingresso gratuito.
Per tutto il pomeriggio di domenica a partire dalle ore 15.00, saranno inoltre previste
visite guidate al Museo con partenza ogni trenta minuti, ma solo su prenotazione.

Per informazioni: https://www.museoguatelli.it/visitaci/

Immagine: una stanza del Museo Guatelli, ph Mauro Davoli